venerdì 30 settembre 2016

#sonnifero #senza meta #Ho finito le parole

Lode al sonnifero

Se nemmeno nel sonno
trovi pace,
serve un aiuto chimico
potente
che ti permetta
di annullare i pensieri
per poi precipitare

nell'assoluto niente.


senza meta
Sono
come una vecchia barca
malandata
che viaggia controvento
lasciandosi portare
senza meta
in questo viaggio
che è di sola andata.




Ho finito le parole

E così
ho finito le parole
dovrò stare in silenzio
e farne scorta:
mi servono parole
che parlino di pace,
di tenerezza
di vecchi abbandonati,
di ragazzi felici,
di neonati
di fiori e canti
di montagne e prati.
Parole salate
che sappiano di mare
di città visitate
del tempo che,
purtroppo,
corre i fretta.
Le parole d'amore
le ho tutte consumate,
intendo la passione,
perché l'amore
ha diverse facciate.
E per trovare
un poco di parole
leggerò le poesie
di chi ne ha ancora,
mi immergerò nei libri,
e farò scorta di storie,
di aforismi,
di palpiti e dolcezze,
dei racconti
di impudiche carezze.

Informazioni personali

La mia foto

Sono nata a FIRENZE nel 1940 da genitori fiorentini. Sono una vecchiaccia, pensionata, e vivo da poco, e spero per poco, in un piccolo paese abbastanza anonimo in provincia di Bologna.