giovedì 14 settembre 2017

#qualcosa si può fare




E pioggia
e vento e sole,
e i suoni e i rumori
e le parole… troppe.
E' un mulinare folle
nel mio  cervello stanco:
l'acqua che scroscia
e uccide
il vento che distrugge.
E la gente che uccide.
Confusa ascolto
le tragiche notizie;
forse impazzisco
ma non riesco a capire..

Intanto i bimbi giocano
ignari del domani
e fanno il girotondo
stringendosi le mani:
sono loro il domani
loro son la speranza
e se sapremo
insegnargli ad amare
forse qualcosa 
ancora si può fare.

martedì 12 settembre 2017

#vorrei essere nuvola




Nuvola,
vorrei essere nuvola
e viaggiare nel vento
leggera, su nel cielo.
E diventare rosa
quando sono serena,
poi sfumare nel rosso
e la notte fare i dispetti
e coprire la luna
quando è piena,
prendere forme strane,
simili ai miei pensieri
un viso, un occhio...un cane
Ma poi, guardando
cosa succede sotto,
colorarmi di nero

e piangere a dirotto.

mercoledì 23 agosto 2017

#girovaga e asociale




 Firenze e poi Livorno,
Firenze nuovamente,
Foiano Della Chiana,
Bologna, Rastignano 
e anche Malalbergo
veramente..
Girovaga incolpevole
la guerra mi costrinse
a spostarmi qua e là.
Amici non ne avevo
non facevo mai in tempo...
Amici da una vita,
sento dire...
ma non so cosa siano
perché crescendo,
non ero abituata,
e una cerchia di amici
non l'ho mai creata.
Non so come si fa,
sono asociale:
me lo dicono tutti,
e so anche che è un male;
per rimediare é tardi
e a questa sorte
farò buon viso...
ma certo mi farò
quando sarà il momento
amici e amici e amici
in paradiso….


lunedì 21 agosto 2017

…e ferragosto tace.




Sole bruciante 
sulla mia pelle bianca. 

Turisti ovunque, 
almeno oggi...
Bambini, gente lieta, 
cagnolini festosi
Musica e risate.
La fila al bar .
Mi rifugio in pineta, 
un poco defilata
e solitaria.
Ci sono ombra e verde 
aghi e pigne per terra. 
Voci distanti 
e rumor di risacca 
e tanta pace.
Qui finalmente 
il ferragosto tace.

#il nulla


Il nulla (depressione)

Questa mia vita
è come un lungo sonno
senza sogni,
senza emozioni
senza sensazioni.
Nessun posto
è il mio posto
e non so cosa voglio.
Il vuoto e il nulla 
sono la mia sostanza.
Or, distesa sul letto
serenamente aspetto:
deciderà la sorte
se sarà ancora vita
o giungerà la morte

mercoledì 26 luglio 2017

#felicità?



Cerco un attimo di felicità
lo cerco dappertutto
ma non trovo chi ce l'ha..
Mi basta poco,
solo un momentino
veloce e intenso….
La felicità, si sa
 è particolare:
ne avrai di più
se la saprai donare.
Bisogna usarla subito
è materia volatile
si disperde nell'aria
si consuma in un bacio
se non la usi evapora.
Quindi vi prego
non fatene scorta
se ne avete che avanza
apritemi la porta!
Mi basta poco..
un po' di cioccolata
un bacio
una carezza avanzata…
un bambino che prenda
la mia mano.
Due parole gentili
se dette con il cuore..
felicità è amore.

martedì 25 luglio 2017

#come sabbia

La sabbia
che mi scorre tra le dita
mi fa pensare
ai giorni della vita:
scivolano via veloci
ormai pochi granelli
sono rimasti
sul palmo e fra le dita.
Tento di trattenerli
ma pian piano
cadono chissà dove...
Cadranno sulla spiaggia
o nell'acqua del mare
se ne andranno lontano
o dovranno affondare?
Questo è il mistero
che sempre mi appassiona...
Quando l'ultimo granellino
scivolerà lontano
lasciando nuda e vuota
la vita e la mia mano
cosa succederà?
Forse i granelli
se ne andranno altrove
un'altra spiaggia forse

o chissà dove….
foto da internet (http://blog.libero.it/Electro5/)

Informazioni personali

La mia foto

Sono nata a FIRENZE nel 1940 da genitori fiorentini. Sono una vecchiaccia, pensionata, e vivo da poco, e spero per poco, in un piccolo paese abbastanza anonimo in provincia di Bologna.